Fruit Security Hagelschutzsysteme
Fruitsecurity Hagelschutz Einsatzgebiet in Europa

News Hagelschutz

Copertura superficiale speciale

16.07.2009

Caratteristiche:
Larghezza di fila fino a 10 m
Altezza di lavoro fino a 4,5 m
Ridotto carico delle piastrine, ridotti danni da dispersione, nessuno svuotamento

Campo d'impiego:
Vivai (trattori alti, barre di spruzzo dei pesticidi)
Colture di frutta (impiego per spruzzo all’interno di tunnel)

 

POWER-FIRSTFIX

03.11.2008

PI┘ FORTE - PROTEGGE LA RETE - PI┘ ECONOMICO - PI┘ VELOCE

1) Con la nostra tecnologia innovativa facciamo un enorme passo verso una maggiore stabilitß del filo longitudinale e trasversale e del fissaggio dei pali. Gli elementi di fissaggio sono al 100% in metallo e vengono fissati in maniera stabile sulla cima dei pali.

2) Alta protezione della rete in caso di carico: Le due coperture in plastica di Power-Firstfix servono esclusivamente alla protezione della rete e della cima dei pali. I fili della rete antigrandine non vengono pi˙ avvitati e bloccati sul Power-Firstfix, ma semplicemente allargati e innestati attorno alla vite ed alle rondelle.

3) Vantaggio del montaggio:
Le componenti di avvitamento vengono fornite giß assemblate. Durante la fase di montaggio della rete vengono soltanto allargate le maglie. Non Ú pi˙ necessario smontare madreviti e di conseguenza non potranno pi˙ andare perse. Ciˇ rende possibile maneggevolezza pi˙ semplice e veloce.

4) Ipali in cemento della ditta SpinazzÚ sono disponili con foratura integrata.

5) Grazie a questa combinazione siamo riusciti ad unire maggiore stabilitÓ ed efficienza in un sistema innovativo.

 

Reti di protezione e antivento

03.11.2008

.) Protezione antivento per diverse colture e strutture, come tunnel in pellicola.

.) Reti di recinzione o di protezione dalle palline, ad esempio per i campi da golf.

 

Coperture del kit

03.11.2008

Sistema a pellicola Powerflex

? Ventilazione termica nel punto pi¨ alto
? Stabilizzazione elastica
? Non Ŕ necessario montare e smontare annualmente i teloni.
? Metodo di stoccaggio stabile agli UV nella zona del colmo Un connubio unico, armonico ed economico, tra ventilazione, stabilizzazione e stoccaggio invernale con protezione UV.

Fruit Security Universal ? Copertura a pellicola

Powerflex pu˛ essere usato anche in abbinamento alle reti antigrandine. Questo sistema a pellicola Ŕ adatto alle pi¨ diverse colture e a diversi obiettivi (ad es. antipioggia, protezione della fioritura dal gelo, antigelo invernale, anticipazione o ritardo del raccolto, difesa dai parassiti ecc.).

Caratteristiche del sistema a pellicola Powerflex

Fissaggio estremamente stabile della pellicola sul colmo grazie a una tecnica di viti a pressione di nuova concezione (non pi¨ con asole).

Elevata elasticitÓ nella zona della gronda grazie al fissaggio mediante elastico.

Estrema stabilitÓ al vento grazie a un?efficiente combinazione di elastico, filo di gronda e tensionamento trasversale (stabile verso l?alto, elastico verso il basso).

La pellicola a protezione contro i raggi UV Ŕ montata sul colmo.

Ventilazione del colmo attraverso la combinazione di carabina e placchetta del colmo del kit speciale.

Vantaggi per gli utilizzatori:

Maneggio semplice e veloce all'apertura e chiusura del kit grazie alla nuova placchetta delle grondaie del kit.

╚ quindi possibile aprire e chiudere pi¨ volte a stagione la pellicola.

Attraverso l?impiego della pellicola si schiudono nuove possibilitÓ:

Protezione globale del raccolto dalla pioggia (per l?intera stagione).

Utilizzo periodico della pellicola, ad esempio solo in caso di elevata incidenza degli attacchi di parassiti.

Utilizzo per proteggere la fioritura del gelo.

Utilizzo per proteggere la coltura del gelo invernale.

Nei periodi di non utilizzo, la pellicola viene richiusa sul colmo protetta dai raggi UV, pronta per l?uso.

Grazie alla sua versatilitÓ il sistema a pellicola Powerflex assicura una redditivitÓ molto elevata.

 

Varianti di chiusura della rete

14.10.2008

Sistema antigrandine totalmente o parzialmente chiuso

Variante 1: Telo frontale senza supporto per la rete di copertura (con altezza d?ingresso fissa)

Nel Firstfix del filare frontale viene inserito una fune in acciaio con un diametro di 3,8 mm che viene poi fissata. Su tale parte si cuce o si inchioda un telo di protezione della misura desiderata. Attraverso l?anello della placchetta ed il gancio montato sul filo di colmo, la rete viene fissata all?ancora.

Variante 2: Telo frontale flessibile senza supporto per la rete di copertura

Sul margine inferiore della rete viene cucito o inchiodato una fune in acciaio il che rende possibile la discesa equilibrata del telo alla chiusura. Lo scorrimento senza problemi sarÓ garantito da una barra in acciaio protetta con PVC dal colmo all?ancora. Attraverso delle trombette speciali montate sul colmo, un filo metallico di trazione con una corda di sollevamento montata sul filo, un contrappeso e una flangia di guida speciale con slitte alle estremitÓ del filo di trazione e una manovella, ma anche attraverso verricelli elettrici la rete potrÓ essere tirata al in su o al in gi¨ come una tenda.

Caratteristica: Non Ŕ possibile piantare alberi tra il pilastro frontale e l?ancora perchŔ potrebbero disturbare lo scorrimento del telo.

Variante 3: Telo frontale con supporto per la rete di copertura ed altezza d?ingresso fissa


Grazie al fissaggio di tubi distanza speciali viene prolungato lo spazio di protezione attraverso il pilastro frontale diretto verso l?ancora.

Il montaggio della rete avviene come in variante 1.

Caratteristica: ╚ possibile piantare alberi che saranno ben protetti tra il pilastro frontale e l?ancora.


Variante 4: Telo frontale flessibile con supporto per la rete di copertura

Attraverso il montaggio di tubi distanza speciali viene prolungato come in variante 3 lo spazio di protezione e la barra di scorrimento viene avvicinata e portata in una posizione verticale. Le trombette per l?ascensore frontale ed il supporto della barra non vengono montati sul colmo ma sull?estremitÓ del supporto. Tutti gli altri elementi sono come in variante 2.

Caratteristica: ╚ possibile piantare alberi tra il pilastro frontale e l?ancora, per˛ i rami devono puntare solo verso la barra di scorrimento.

Variante 5: Telo frontale Springeth in Voghiera interamente automatico

Il progetto ha una superficie totale di 22 ettari e si caratterizza attraverso una chiusura dei filari deformi, curvature, parti inclinate e varie fessure.

Circa 400 unitÓ frontali vengono chiuse ed aperte via un motore di 12 V installato in mezzo all?impianto con l?uso di una tecnica specifica di condotta centrale del filo . Le parti rimanenti angolari intorno alla costruzione vengono comandati da un motore centrale a 220 V. Ambi due i motori vengono comandati via telecomando.

Grazie a questa tecnica Ŕ possibile offrire una protezione ideale contro la grandine ed il sole ma anche contro uccelli ed insetti. L?idea principale del telo frontale per˛, Ŕ la funzione antigelo attraverso il congelamento delle reti ad un consumo piuttosto basso.

In un progetto concreto si pu˛ rinunciare alla realizzazione di una significativa fonte idrica e con tale risparmio si finanzia la tecnica del telo frontale. Uno dei riconoscimenti pi¨ importanti Ŕ che Ŕ effettivamente realizzabile tecnicamente anche nel caso di impianti molto deformi.

Variante 6: Sistema a gabbia

Nel sistema a gabbia la corsia di percorrenza viene totalmente chiusa e protetta con una rete antigrandine.

La rete antigrandine viene fissata sia al di lÓ delle fasce laterali sia sui pilastri frontali fuori della corsia di percorrenza fino a raggiungere il pavimento.

Per l?entrata e l?uscita viene di solito installato un portone. Questo portone ha gli stessi vantaggi come in variante 2,4 e 5 per˛ il sistema a gabbia Ŕ ancora pi¨ efficiente siccome durante i processi lavorativi come ad esempio pacciamare o spruzzare, Ŕ possibile chiudere il portone.

In variante 2 e 4 durante i processi lavorativi possono entrare vento, uccelli ed insetti.

Nota: Il sistema a gabbia non Ŕ applicabile ovunque, ad esempio non Ŕ applicabile nel caso di un terreno comune con il vicino per fare manovre, ecc.

Variante 7: Lan-Man 2007

La rete viene trattenuta e arrotolata presso la fune frontale, esattamente al centro della carreggiata, girata 2 volte oltre il troncone di tubo di 10 cm rialzato e fissata.

La rete trasversale frontale, della larghezza desiderata, viene cucita o fissata con aghi sul filo trasversale della serie di pilastri frontali.

Variante 1

Variante 2

Variante 3

Variante 4

Variante 5

Variante 5

Variante 6

Variante 6

Model 7

Variante 7

 

 
Pages: 1 | 2 | 3 | 4 | 5

 
 

Rete antigrandine, sistemi antigrandine... Ancoraggi, placchette fermarete, irrigazione, sistema WIESEL...Ai prodotti

 

I nostri consulenti trovano la migliore soluzione per il vostro impianto antigrandine. Noi forniamo consulenza completa e competente. Il consulente ritelefona!

 

Contatti Austria

Consulenza & vendita

Pfeiffer Martin
Tel. +43 (0) 3178 28189-30

Matzer Rupert
Tel. +43 (0) 664-1141297

E-Mail
office@
fruitsecurity.com

Magazzino Austria


Tel. +43 (0) 3178/ 28189-0

E-Mail
office
@fruitsecurity.com

Sede sociale Austria
Fruit Security GmbH
A-8181 St.Ruprecht
Bundesstrasse 278
Tel +43 (0) 3178 / 28189
Fax +43 (0) 3178 / 28189-20
office@fruitsecurity.com

 

Le tecniche antigrandine Fruit Security forniscono in tutto il mondo prodotti per: protezione antigrandine, reti antigrandine, placchette fermarete, sistema WIESEL, protezione antigrandine e piante per frutticoltura.